Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati



 

 

Sondaggio
"Un Patrono per Internet"

> Prima fase (risultati)
>
Richieste e suggerimenti
>
Seconda fase (risultati)
> Fase conclusiva e risultati finali

 

 

 

E-Mail: info@santiebeati.it

UN PATRONO PER INTERNET

RICHIESTE E SUGGERIMENTI

Nel corso della prima parte del sondaggio
sono pervenute molte richieste e suggerimenti
che così hanno motivato la scelta di procedere
ad una
seconda fase del sondaggio.

 

Questi i messaggi ricevuti:

 

Santa Chiara

*

Vorrei far notare che, all'elenco di potenziali Santi protettori, manca Santa Chiara, che dalla sua cella "assisteva" alla S. Messa celebrata in una chiesa lontana...

*

Io voterei per S. Chiara... E' la santa patrona della televisione... perché nella notte di natale ha "visto" da S. Damiano la cerimonia nel duomo di Assisi... Inoltre con la sua forza e quella del S.S. Sacramento ha fermato i barbari...

*

S. Chiara non è nel vostro elenco ma è già patrona delle comunicazioni, si potrebbe aggiungere per la votazione....

*

Anche S. Chiara di Assisi, che, ammalata, fu trasportata in spirito nella Basilica di S. Francesco, dove potè assistere miracolosamente alla liturgia in una notte di Natale.

*

I.C.T. = Integrazione tra Informatica, Comunicazione e Telecomunicazioi. D'altra parte S. Chiara è patrona della televisione. Pertanto propongo di inserire S. Chiara nell'elenco dei possibili santi patroni di Internet.

San Domenico

*

Io proporrei, se è possibile, San Domenico! Perchè? Perchè lui si pose come scopo della sua missione di diffondere la Verità contro le eresie del tempo. Inoltre è stato il primo grande comunicatore. Il suo carisma si basa sulla "predicazione ed evangelizzazione" in tutto il mondo. I domenicani sono chiamati infatti "predicatori itineranti". Inoltre i domenicani fondarono le prime università italiane. La regola di S.Domenico è lo studio, la preghiera e la predicazione. O meglio..pregare e studiare per poter annunziare in maniera efficiente il messaggio di Cristo. E i domenicani "navigarono" in tutto il mondo per diffondere la Verità.

*

Non per campanilismo, ma crediamo che S. Domenico di Guzman, fondatore dell'Ordine dei predicatori (!), sia una figura indicata per tale iniziativa..

*

San Domenico di Guzman e' stato il più grande comunicatore degli ultimi due secoli!! Capì, in un 'epoca di oscurantismo e di eresie e magie, che i cristiani dovevano organizzarsi, studiando, ed uscire fuori dai conventi e dalle chiese per Comunicare il messaggio evangelico al mondo. Inoltre costitui una RETE di conventi e 'conventinini' (detti "Sacrae Praedicatio", che talvolta erano anche case mormali)che facevano da punti di appoggio per l'attività di predicazione ed evangelizzazione.

San Francesco di Sales

*

Un Santo che potrebbe rappresentare generalmente la Grande Rete, secondo me, è un santo che voi avete escluso dalla vostra lista: San Francesco di Sales è patrono dei giornalisti e dei mass media in generale, e il ormai la comunicazione di massa ruota soprattutto attorno alla rete internet e gli internauti, in uncerto senso, sono mass media, soprattutto i webmaster.

*

Io proporrei un altro santo, già patrono dei giornalisti perché, in ambiente ostico al cattolicesimo come Ginevra, dove la gente non andava in chiesa, scriveva a mano i suoi sermoni su grandi fogli e li affiggeva di notte sui muri. I cittadini li leggevano incuriositi e solo alla fine s'accorgevano da chi venivano e li strappavano, ma ormai la semente del Vangelo era penetrata in loro. Ottenne così straordinarie e numerose conversioni! Non era ancora stato inventato Internet, altrimenti ne avrebbe fatto larghissimo uso. Chi meglio di lui? San Francesco di Sales !!!

Don Giacomo Alberione

*

Considerando la bellezza della vocazione paolina ed il suo Fondatore, vero profeta dei tempi moderni, suggerirei come patrono del cyberspazio: Don Giacomo Alberione, ideatore e fondatore della mirabile Famiglia Paolina.

*

Io proporrei il Venerabile don Giacomo Alberione, che ha offerto tutta la vita per l'evangelizzazione con i mass media e tutti i nuovi mezzi che il progresso concepisce; nessuno ha diffuso la Scrittura tra il popolo di Dio come lui. Dite che e' "solo" Venerabile? Vero. Ma e' anche deceduto di recente (1971).

*

Me parece muy buena la iniciativa que están llevando adelante de asignar un Patrono a este medio de comunicación tan moderno como es Internet. Estoy convencido de que el gran apóstol de la comunicación moderna es el Ven. Giacomo Alberione, Fundador de toda una Familia religiosa, cmo es la Familia Paulina, cuyo fin es llevar a Cristo Maestro, Camino, Verdad y Vida a toda la humanidad con los medios más modernos, más rápidos y eficaces.
El más moderno y eficaz es sin duda Internet, por el cual la comunicación interactiva iterrelacoina a la humanidad tanto para el bien como para el mal.
Alberione es ciertamente el gran profeta y apóstol de la comunicación moderna.
Su lema y su misión se centraba en un slogan: "Llevar la Palabra de Dios a los hombres de hoy con los medios de hoy". Su causa de beatificación está en fase conclusiva. El Papa Pablo VI hizo magíficos elogios de su aporte a estos nuevos apostolados y de su ejemplar santidad. Pronto le veremos en los altares para gloria de Dios y bien de la humanidad.
Ojalá vaya adelante su promoción a "Santo de la Comunicación Social".

*

Yo pido sea elegido Patrono de Internet al Padre Santiago Alberione, por que toda su vida desde la edad de 16 años la consagró a la misión que El descubrió le confiaba el Señor, que fue el de: difundir la Palabra de Dios con todos los medios modernos de comunicación se sintió impulsado a servirse de estos medios para dar a conocer a Cristo Maestro Camino, Verdad y Vida. Este fue el Carisma que él recibió y que trasmitió a su gran FAMILIA PAULINA que el fundo en la Iglesia. misma que tiene esa misión de comunicar a Cristo con todos los medios que el progreso humano descubra, Esta es una oportunidad única donde el sea conocido e invocado en el uso de estos medios ya que ha realizando esta misión aquí y continua en el Paraiso donde el protege y bendice a todos aquellos que usan estos medios para la evangelización.
Hago votos porque esto llegue a ser una realidad.

*

Por medio de la presente, me complace en participar en este apoyo a la canonizacion del santo del internet; y al mismo tiempo propongo al venerable p. Alberione para que el sea el patrono de este medio de la comunicacion, ya que su vida y su apostolado lo entrego sin escatimacion a los medios de la comunicacion.

*

Voto per il Venerabile Don Giacomo Alberione. Lui stesso lasciò scritto che in cielo si sarebbe occupato di quelli che adoperano i mezzi moderni più efficaci di bene, in santità, in Christo et in Ecclesia.. (cfr. AD, 3)

*

Con mucha alegría voto por el Ven. P. Alberione como patrono no sólo de Interner sino de todos los medios de comunicación Mass Media, ya que él recibió de Dios el carisma de difundir el mensaje del evangelio con estos medios para lo cual funda toda una familia religiosa que es la Familia Paulina, difundida por todo el mundo.

*

Mi associo a tutti coloro che partecipano alla scelta del protettore per l'internet da voi promossa, e con gioia vedo che don Alberione è in prima fila, proprio lui che è stato chiamato da Dio con un dono speciale per annunciare il Vangelo con tutti i mezzi più moderne che l'invenzione umana avesse avviato. Certamente proteggerà tutti coloro che fanno di internet un mezzo per "predicare" Cristo e il suo Vangelo.

*

Voto por el P. Santiago Alberione para que sea el patrono del Internet, ya que es un hombre que simpre fue a la vanguardia en la comunicación del Evangelio.

*

Le agradezco su respuesta a mi pequeña cartita sobre el Padre Santiago Alberione, nuevamente pido sea reconocido como apostol de los medios de Comunicación sobre todo ahora del Internet. Me hago portavoz de mis hemanos de la Familia Paulina, queremos que nuestro Fundador sea nombrado Patrono de estos medios.¡Apoyando esta promoción y orando por ustedes y por el exito de este evento!

*

Choosing Don Alberione is because of his great insight and courage to us all the means of social communicatons for evangelization. His great courage at his time to say that if ST Paul would be arrive today he would use the fastest and most modern means to make Jesus Christ known to the people of the whole world. He therefore asked his Spiritual sons and daughters and the apostles of today modern world to be daring to use most mordern and rapid means of communication to make preach Jesus Christ. Today this is happening and I believe Don Alberone is praying for all those who use these means.

*

Giaccomo Alberione to be the Patron for Internet. My reasons: At the dawn of the 20th Century he received the Charism from the Holy Eucharist to use all the means of social communication for evangelization, the means existed then and will come to existence in the future. He formed Religious congregations of Men and Women to carryout this mission. At present the Paulines are carrying out this mission all over the world using all the means of social communication including the internet which are the fastest and most powerful means to proclaime the message of Christ, inspired by the charism of Fr. Giaccomo Alberione. He brought this new Vision to the Church which was accepted by the Vattican II and included in the Vattican Documents.

*

I chose Ven James Alberione as the patron for the internet. This is because he was a man who was in love with the media. He used the media during his time to bring the gospel to the people of his time and he experienced how powerful it is and how much good it can do to the society of the time. Seeing the media was advancing so fast, he started congregations who are to work with this media to bring meaning to the lives of so many people.He said "Use all the media to bring the Word to all, the most modern means"'This modern means includes also the internet which is widely used by his sons and daughters for evangelisation, the Pauline family. If he was still alive today, no doubt he would use this means to reach the multitude of souls.

*

I choose Ven James Alberione. This is due to the fact that in the Evangelizing field of the church, he was the first man with a vision of using the mass media as the fastest tool of spreading the gospel of our Lord Jesus Christ. He felt a great need of reaching all categories of people both near and far. As a result he started religious institutes who dedicate their entire life in spreading the good News through the mass media. He once told his followers to use whatever the new technology will come up with for this same purpose of evangelization. I believe if he was alive today he would be the first one to venture into this new means of communication without wasting time and without allowing the devil to take the opportunity.

*

Il Venerabile Don Giacomo Alberione, è il più pertinente, perchè già lui è l'apostolo dei tempi e con i mezzi moderni: è Fondatore di 10 Congregazioni e Istituti religiosi che hanno come "Carisma" specifico l'evangelizzazione con i mezzi della comunicazione sociale, compreso internet.

*

Doy gracias a Jesus Maestro que es el Camino, la Verdad y la Vida por esta iniciativa en red...
Como Familia Paulina estamos convencidos que el Patrono debe ser Santiago Alberione, por su profestismo, su vision moderna,  actual y de proyeccion misionera a traves de la comunicacion, y sobre todo por fundamentar de una forma eclesial la espiritualidad del comunicador, la espiritualidad de la comunicacion desde una perspectiva trinitaria. Podemos tener muy buenos tecnicos de la comubnicacion pero hoy en un mundo en guerra se necesitan apostoles de la comunicacion que de una manera integral lleven la Palabra de Dios a la mente, al corazon y a la voluntad  de cada hombre y mujer hoy y de todos los siglos, porque la comunicacion es el carisma de la eternidad.

*

Il mio voto per Alberione che disse: "Voglio essere un buon Paolino almeno in cielo: Voglio essere fratello per i fratelli. Chiedo fin d'ora di soccorrere di là quanti useranno i mezzi più celeri e fecondi di bene, specialmente stampa, cinema, radio, televisione.. .ed ogni altro mezzo che la scienza doni all'umanità (quaderni personali 1946).

*

Estoy muy agradecida por esta oportunidad de expresar nuestra opinión acerca de quien puede ser nombrado patrono de Internet. Me gustaría que el Ven. Padre Santiago cuyo proceso de beatificación está muy avanzado fuera el patrono, debido a que dedicó su vida a difundir el Evangelio con estos medios ya que su lema es "Evangelizar a los hombres y mujeres de hoy con los medios de hoy" . También me gustaría saber cuánto tiempo durará esta segunda fase. Les agradezco su atención y les ofrezco mi oración por ustedes y por el apostolado que desempeñan en favor de la Iglesia.

*

Per me il più indicato e il Vener. don giacomo alberione che già all'inizio del '900 Dio gli diede ispirazione e carisma per usare concretamente i mass media per l'annuncio del Vangelo e attraverso tutti questi mezzi che si sviluppavano usarli per il messaggio Cristiano.

*

Prima di tutto un ringraziamento per il servizio fatto alla Chiesa. Il vostro lavoro e veramente un anunzio del Vangelo atraverso questi mezi. Il motivo di questi righe sono per proporre al Ven. Giaccomo Alberione non solo como patrono del Internet, ma anche delle Comunicazioni Sociali e dei suoi agenti di pastorale.

*

Quero parabenizá-los pela iniciativa! esplêndida!
Meus incontáveis votos são para Ven. Giacomo Alberione porque ousou desafiar os ditames históricos e, quiçá, eclesiais de sua época, para nos legar o resultado de sua grandiosa experiência de Deus: o Apostolado dos Meio de Comunicação, seguindo o rastro de Paulo. Se D. Alberione hoje vivesse, estaria certamente, neste momento, que nem eu, digitando em um computador...

*

Escribo desde España para felicitarles por la idea maravillosa de buscar un santo para el "internet".
Sinceramente opino que deve ser Santiago Alberione, pues él tuvo la gran intuición carismática de fundar una familia de religiosos y religiosas dedicados plenamente a utilizar los medios de comunicación prensa, cine, radio y todo los nuevos medios que irían surgiendo para anunciar el evangelio.

*

Propongo don Giacomo Alberione.Nessuno come lui ha capito e utilizzato i nuovi mezzi per servire gli uomini del suo tempo. Lui ha chiamato questi mezzi"sacri", i "nuovi pulpiti"..... Egli e' il profeta e protettore di tutti i mezzi e invenzioni che il progresso puo' fornire nel campo della comuncazione! Perche' non farlo santo? E' stato un vero uomo di Dio e un mistico. Egli ha fornito le linee per la mistica della comunicazione e non solo per l'uso dei mezzi....
Spero e prego che venga scelto lui.

*

I'm a Chinese sister from the Daughters of St.Paul , Taiwan, I like to suggest our Fonder(don Giacomo Alberione, venerabile)as saint-patron of Internet :his life, work and spirituality were all linked to the mass of Social Communication. No saints more than him.

*

La mia modesta proposta è per il Ven. D. Giacomo Alberiore.
Chi, come me ha potuto conoscere da vicino le sue opere (anche se solo in piccola parte), non può non votarlo senza ombra di dubbi come il protettore più adatto del mezzo di comunicazione che caratterizza la società attuale.

*

Fr. James Alberione deserves to be the patron saint of the internet since he has always worked for the means of social communication. He believed, worked for and encouraged others to commit their lives in the use of the most advanced means to communicate the Gospel. The fact that he was the founder of the Pauline family, specifically for the cause of net working of religious men and women and the laity throughout the world using the most advanced form that technology offers to communicate the truth makes Alberione the patron saint of today's Internet: the most promising tool for evangelization.

*

A  me pare che nessuno sia piu' adatto di don Giacomo Alberione, di cui il Papa, con documento del 20 dicembre 2002, ha annunciato la beatificazione. Nessuno piu' di lui ha visto e assunto i nuovi mezzi per l'evangelizzazione, dichiarandoli "benedetti", "sacri" , "i nuovi pulpiti"......"le nostre chiese" ove incontrare la gente del nostro tempo.... Egli non solo ha definito tali i mezzi del suo secolo, ma tutti quelli che il progresso umano vorra' fornire in campo di "comunicazione". Egli ha dato come unico scopo alle Congregazioni che lui ha fondato, di assumere questi mezzi, tutti i mezzi che il progresso fornisce(i mezzi piu' celeri ed efficaci") per,"mettersi in rete" con gli uomini e le donne" del proprio secolo, e condurli a Cristo.
Nel suo testamento spirituale, contenuto nel libro < Abundantes Divitiae>, egli dice che vuole continuare questa missione anche dal cielo.
Cosi' scrive:
"Dal cielo continuero' ad occuparmi di quelli che adoperano i mezzi moderni e piu' efficaci di bene; in santita', in Cristo, in Ecclesia" (cfr. AD n.2).
Sperando che la sua "umile figura" e il suo immenso ideale di bene, vengano riconosciuti,

*

Je suis en plein pied dans les communications. Le monde d'aujourd'hui ne peut pas se développer sans les médias. Etant donné que Ven. Giacomo Alberione a beaucoup promu la pastorale médiatique, quelle joie pour moi de le choisir comme patron aujourd'hui et demain!

*

De la République Démocratique du Congo je vote pour le père Alberione , d'abord pour son oeuvre grandiose: les différentes congrégations religieuses masculines et féminines qui oeuvrent partout dans le monde pour l'édification de l'Evangile.
Aussi pour son attention particulière vis à vis des pauvres: apporter la parole de dieu aux plus pauvres, et pour aussi sa vie personnelle qui était un témoignage vivant de quelqu''un qui a vraiment rencontré le Christ et qui n'a pas voulu garder cette joie pour lui meme.
Il a partage avec les autres memes les plus pauvres .

*

Je suis en plein pied dans les communications. Le monde d'aujourd'hui ne peut pas se développer sans les médias. Etant donné que Ven. Giacomo Alberione a beaucoup promu la pastorale médiatique, quelle joie pour moi de le choisir comme patron aujourd'hui et demain!

San Massimiliano Kolbe

*

Io mi permetto proporre come Patrono San Massimiliano Kolbe (1894-1941). Ancora studente universitario a Roma, progettò - sebbene a livello teorico - uno strumento di conquista dello spazio che denominò "Etereoplano". Fondatore della "Milizia dell'Immacolata", ha sognato la conquista del mondo intero a Dio attraverso l'Immacolata con mezzi di comunicazione che alla sua epoca erano d'avanguardia: la stampa e la radio. Mirava alla penetrazione cristiana del cinema, della letteratura. Missionario instancabile, ha realizzato in Polonia e poi in Giappone due singolari comunità religiose con l'impegno primario della diffusione della stampa, fondando egli stesso diverse testate giornalistiche. Sogna la Cina, l'America. Dona la vita nel campo di Auschwitz per salvare dal bunker della morte quella di un Papà di famiglia. Aveva appena 47 anni. Giovanni Paolo II spesso lo invoca "Patrono del nostro difficile secolo".

*

Senza nulla togliere ai Santi da Voi proposti nel sondaggio, ritengo che il candidato migliore a "Patrono di Internet" sia San Massimiliano Kolbe. Al fine di evangelizzare, utilizzò le tecniche più moderne di stampa, inaugurò una stazione radio ed aveva in progetto anche uno studio cinematografico. Sicuramente non si sarebbe lasciato sfuggire le potenzialità di Internet... Era un vero "apostolo dei mass-media"! Non sarebbe possibile aggiungerlo al sondaggio?

*

Io avrei votato S.Massimiliano Maria Kolbe che, nel 1926 stampava gia' il terzo giornale della Polonia (di notte, con i suoi frati, e pensava di costruire un aeroporto vicino al convento, in modo da portare il giornale piu' lontano! Se fosse nato oggi avrebbe sicuramente escogitato qualcosa di speciale per evangelizzare tutto il mondo :)

*

I would like to nominate S. Massimiliano Maria Kolbe, OFM Conv., as Patron and Protector of users of the Internet. I feel that S. Massimiliano's work on earth was to use any means possible to communicate the Gospel - and he used the modern methods of his time. I am sure he would be using the Internet and E-mail if he were alive today. He is already the "Saint of our Difficult Age" and an "Apostle of Charity". His method of martyrdom would make him a patron of Family Life (saving the life of a family man) and a patron of pro-life, particularly against the tide of euthanasia that is sweeping parts of the world. He would merit the title of patron of Multimedia because of his work on earth, relaying the Gospel to as many people as possible, and I would be in favour of that.

*

Vorrei contribuire alla Vs. interessante iniziativa, suggerendoVi di inserire, fra i Santi da votare, anche S. Massimiliano Maria Kolbe, che di comunicazione mediatica se ne intendeva .. eccome! Ha addirittura edificato una intera Casa Editrice per tappezzare di stampa mariana (e perciò cristiana) il mondo intero!

*

Perché non S. Massimiliano Maria Kolbe, un intrepido missionario francescano, definito dal Papa "patrono del nostro difficile secolo" che aveva un' "amata idea fissa":conquistare il mondo intero a Cristo attraverso l'Immacolata, utilizzando ogni mezzo, tutte le invenzioni più moderne?!! Se non fosse morto martire ad Auschwitz - probabilmente avrebbe usato anche internet- perchè come amava scrivere: "ogni invenzione, la stampa , la TV, la letteratura, l'arte … tutti mezzi, compresi quelli più moderni , le trasmissioni radio, i films in genere e tutto ciò che in qualsiasi tempo si potrà ancora inventare, si usi per illuminare le menti e per infiammare i cuori!"(SK382). Non sarebbe un ottimo Santo protettore???

*

Vorrei che San Massimiliano Kolbe fosse il Patrono di Internet dato che era uno studioso appassionato delle nuove tecnologie di comunicazione e sicuramente sarebbe primo nella chiesa a lanciare il suo apostolato via Internet.

*

Credo che padre Kolbe, sia il santo ideneo ad essere il protettore di Internet. Santo del nostro secolo; uomo di grande cultura intellettuale e scentifica era considerato dai suoi confratelli (frati minori conventuali) strumento attraverso la stampa di evangelizzazione per la diffusione della Parola di Dio. Da non dimenticare che p. Kolbe � stato anche un inventore in campo scientifico e tecnologico.

*

San Massimiliano Kolbe. Perch� viaggiò in Oriente e fece il missionario in Giappone, diresse una radio e continuò a dirigerla anche quando essa spiaceva alla dittatura nazista, e infine realizzò il messaggio evangelico nella propria persona accettando di morire nel posto di un altro. Ed ebbe simpatia per una lingua internazionale al di sopra di ogni lingua nazionale, l'esperanto.

San Paolo apostolo

*

Per me il santo protettore dovrebbe essere san Paolo Apostolo, in quanto già al suo tempo usava tutti i mezzi allora disponibili per portare il lieto messaggio che con la Pasqua di Cristo ormai il mondo è fatto nuovo. Se san Paolo vivesse oggi, viaggerebbe in aereo con un portatile sulle ginocchia collegato via interneto con tutto l'universo per gridare al mondo la sua felicità di aver trovato un Cristo che un giorno lo buttò giù da cavallo sulla via di Damasco e da quel giorno, da quando lo calarono dalle mura in una cesta.

*

Se proprio bisogna sia un santo, trovo piu' appropriato solo San Paolo Apostolo. Chi ha viaggiato piu' di lui per annunciare il Vangelo? Chi piu' di lui si e' fatto annunciatore e comunicatore? Chi piu' di lui ha scritto sulla sapienza divina rivelata? e ha anticipato con le lettere l'uso di qualsiasi altro mezzo di comunicazione? e se vogliamo parlare di virus e veleni, beh, vedi la vipera di Malta.

*

Mi sarebbe piaciuto vedere S. Paolo Apostolo nell'elenco, data la sua copiosa produzione di... mail, il suo viaggiare (e navigare), il suo fondare comunità (virtuali oltre che reali), ecc.

*

Además de todos los santos propuestos, yo propongo a San Pablo el Apóstol de los Gentiles por ser el comunicador del Evangelio por excelencia, llegando a todos los rincones a su alcance. Ojalá se pueda poner este gran hombre de Dios como uno de los propuestos.

*

Tutte le caratteristiche dei candidati per il patrono di internet secondo me le ha S. Paolo Apostolo. Il mio candidato e' s. Paolo.

San Gabriele Arcangelo

*

Allow me to introduce myself. I am Archimandrite (…), a priest of the Greek-Catholic Diocese (…). I voted for the designation of the Holy Archangel Gabriel as patron of the Internet because of ecumenical reasons. Since there is a new and ever growing number of net users in eastern Europe and especially in Russia, a patron who is not exclusively "Western" might be more acceptable to a wider audience. His role as a messenger of the greatest "Good News" to mankind is a perfect model of the best potential of the Internet.

*

I wish to nominate Gabriel, who is already familiar to people for communicating to mankind in different ways. I believe his nomination can have a unifying effect on mankind when one considers he was the angel who spoke to Muhammed and inspired him to follow his mission. Gabriel is a common thread between the world's two greatest religious communities. His nomination may help the cause of world peace.

*

Je souhaiterais que le patron choisi pour les informatitiens soit: Gabriel, Messager de bonnes nouvelles, qu'il nous accompagne dans cette nouvelle forme de communication.

*

I would like to submit an important argument for Saint Gabriel (since St isidore of Sevilla seems unfortunately to be "out of the run", if I may write so): from all the saints on your list, he is the only one who is acceptable to believers belonging to Orthodox Churches. For such a universal tool as the Internet, breaking borders, I don't think that it would be a good idea to choose saints which are not also part of the Orthodox tradition. You would end up with Orthodox believers having to choose a saint of their own for the Internet.

*

Propongo certamente l'Arcangelo San Gabriele come patrono di Internet, il solo tra i Santi della lista pienamente riconosciuto da tutte le confessioni cristiane, ed in particolare dai nostri fratelli Ortodossi e, persino, dagli islamici (L'Arcangelo ha un ruolo importante nel Corano).
Se Internet Ë internazionale, non restringiamo lo sguardo su un Santo solamente "cattolico", per quanto grande sia.
Infine l'Arcangelo Gabriele Ë un angelo e dunque per definizione "non-umano", superando tutte le "gelosie" tra confessioni, nazioni, paesi... che possano sostenere uno o l'altro Santo.

Santa Giuseppina Bakhita

*

Mi pare che l'elenco dei Santi patroni "messi in palio" sia troppo limitato, "Occidentale" , e si presti ad aumentare il "digital o community divide" (ultimo convegno di Milano). Io proporrei "Santa Giuseppina Bakhita" (almeno una donna - africana) per la sua semplicità, vero amore per il Signore e fratellanza universale. (E' stata chiamata "Sorella Universale" dal Papa Giovanni Paolo II) Può essere "sorella" anche di coloro che navigano e programmano Internet. Un'utopia?

*

Sono pienamente d'accordo con quanto è stato già espresso su santa Giuseppina Bakhita. Sarebbe veramente un segno profetico per la Chiesa che intende iniziare il nuovo cammino del terzo millennio. Una scelta che implica un'accoglienza dei bisogni di tutti e soprattutto dei dimenticati dall'uomo. Penso che, se vogliamo che internet nella Chiesa e nel mondo sia uno strumento, un luogo per tutti, allora sia necessario partire dai dimenticati, da chi ha più diritto di far sentire la propria voce.

San Giovanni di Dio

*

Come patrono di internet, preferisco San Giovanni di Dio, fondatore dei Fatebenefratelli, ex-giornalaio.

*

Tra quelli proposti non ho trovato San Giovanni di Dio che disse '.. il massimo della tecnologia per il massimo della carità..'

Sant'Agostino

*

Si può aggiungere un candidato? S. Agostino, dal quale ci separano quasi diciassette secoli, può dirsi contemporaneo ad ogni epoca della storia dopo di lui. In ogni epoca infatti da lui dipendono, o a lui si sono ispirati, uomini e correnti di pensiero; in ogni tempo la sua umana esperienza ha saputo suscitare interrogativi e comunicare risposte decisive. E oggi più che in passato. Uomo di ricerca, ha scritto novantatre trattati in duecentotrentadue libri; a questi vanno aggiunti cinquecento sermoni circa e duecentodiciassette lettere. Ha parlato di tutto, in una prospettiva veramente universale: come Internet. Chi più di lui può essere il Santo protettore della comunicazione, dell'informazione e della ricerca?

*

Come patrono di internet propongo S. Agostino... se lo merita.

*

Sant'Agostino è uno degli autori più letti in tutto il mondo, e Lei ne intuisce il perché (di lui o su lui ogni giorno si pubblica un libro o uno studio). Inoltre è una delle  figure più note, e il suo nome non suona nuovo a nessuno. Sono convinto che anche nel mondo laico la nostra scelta  può essere accolta favorevolmente. Infine Agostino è il Protettore degli Editori... perciò lo dovrebbe essere anche di internet...

Pier Giorgio Frassati

*

Pier Giorgio Frassati che si é tanto dato da fare per "La buona stampa" ed ha sostenuto con tanto ardore la stampa cattolica!

*

Vorrei Piergiorgio Frassati....quasi ingegnere!

Santa Gemma Galgani

*

Io propongo di inserire tra i possibili santi patroni di internet anche santa Gemma Galgani (1878-1903); non avendo soldi, l'angelo custode le portava la posta al suo direttore spirituale. Lei era in Lucca e lui, p. Germano, risiedeva a Roma o a Tarquinia. Il fatto è stato ampiamente documentato nei Processi per la beatificazione della stimmatizzata lucchese.

Sant'Isidoro di Siviglia

*

Me parece mas indicado elegir como santo del Internet San Isidoro de Sevilla, Es por excelencia el hombre que ha dedicado su vida al acceso al saber y a la estructuracion del conocimiento como lo muestra bien el texto de sus Etimologias. al mismo tiempo su epoca es la de un mundo que se busca y de una sociedad en total mutacion.

*

I wish to offer Saints Isidore and Jerome as suggestions for the designation as patrons of the Internet. Saint Jerome is currently the patron of librarians and bibliophiles whereas Isidore was the first pioneer of the iuse of databases. Either saint would reflect well on the use and importance of the Internet as a medium for worldwide communication.

Beata Vergine Maria

*

Io avrei (anzi ho) una preferenza diversa: invoco la Madonna di Bonaria che è patrona dei naviganti e, per analogia, questo può essere esteso anche alla rete. Perché non pensarci?

*

The Blessed Virgin Mary would be an admirable choice. Being a hero and protector and known to be the only earthly person to stay the hand of God in dire times. Mary is one to be imitated and most surely performed many heroic acts, her holiness is legendary. I nominate, Mary, daughter of St. Ann and St. Joachim, for Protector of Users of the Internet..

San Benedetto

*

San Benedetto - 21 Marzo. Perché, come precedentemente Pacomio, affronta la solitudine e poi sceglie la vita monastica in comunione. Lo strumento di internet è anche" un navigare " verso la propria ricerca e poi l'occasione del dialogo e del confronto. Stabilito, per il momento, da regole tecniche, in attesa di quelle morali, che sono frutto della crescita.

*

Vorrei proporre San Benedetto. I suoi monasteri sono da quasi 1500 anni i nodi di una grande rete mondiale. Le biblioteche dei monasteri benedittini hanno avuto il ruolo di "server" in questa rete, concentrando, conservando, difuminando e trasmetendo cultura e informazione per secoli. Cosi sono a la base de la nostra cultura occidentale.

Sant'Antonio di Padova

*

Dalla lista manca Santo Antonio di Padova. Perchè partendo da Lisbona andò in Marocco, sbarcò in Sicilia e morì a Padova, prendedosi la febbre malariaca e altre malattie, non smise di predicare e far conoscere la Parola di Cristo, parlando ai pesci, ed in un miracolo raffigurato si vede Santo Antonio che fa inginocchiare un asino davanti l'Eucaristia.

*

Il Santo dei motori di ricerca non può essere che S. Antonio, il Santo che ci fa trovare gli oggetti smarriti.

*

Ma perché non avete messo anche Sant'Antonio da Padova tra le possibili scelte? Lui che aveva il dono dell'ubiquità sarebbe stato un buon patrono, secondo me, per uno strumento che permette di comunicare in pochi istanti con persone di tutto il mondo!

*

I live in the United States and would like to nominate St. Anthony of Padua to be the Patron Saint of the Internet. The Saint has found many thing I have either lost or misplaced for years. I am sure he will find the right web site for the happy computer person.

Santa Caterina da Siena

*

Leggendo i Santi proposti mi sono chiesta perchè non ci sia anche Santa Caterina da Siena. In vita fu una grande divulgatrice; pur essendo analfabeta dettava le sue famose lettere . Insomma, una autentica comunicatrice come si direbbe ai giorni nostri. Quale migliore santo se non lei per proteggere la rete di comunicazioni più vasta del mondo?

*

Propogo como Santa intercesora para los usuarios de internet Santa Catalina de Siena.

Spirito Santo

*

Cosa diresti se proponiamo di consacrare l'Internet allo Spirito Santo che è il Comunicatore per eccelenza!!! Credo che sarebbe una bellissima occaione di collaborazione a livello mondiale, perchè si dovrebbero contattare i credenti in tutti i paesi, scegliere un giorno e consacrare tutti insieme il sistema, lo stesso giorno .... Ho saputo che nell'ultimo sinodo dei vescovi è stata fatta la proposta di consacrare il mondo intero allo Spirito Santo. Possiamo cominciare con Internet, che ne dici?

*

Perchè no il Santo Spirito (l'Esprit Saint in Francese) !!!
Ha fatto i 12 apostoli parlare tutte le lingue del monde. Ha una visione compieta del universo. Ha una risposta a tutte le questionne che abbiamo da mandare.
Che dire di più? Il Santo Spirito è Urbi et Orbi. Bisogna fare un nuovo referendum col Santo Spirito.

San Filippo Neri

*

Voto per san Filippo Neri, il più formidabile "comunicatore" di gioia.

San Calogero

*

Voglio votare per S. Calogero che era un santo che vagava.....e quindi lo vedo adatto per internet.

Sant'Espedito

*

Apprezzerei l'inserimento di S. Espedito nelle "nominations": sicuramente S. Espedito (per un facile gioco di parole) è il santo che ha il legame più forte con la rapidità, una caratteristica fondamentale dei computer; inoltre, è tradizionalmente invocato dai navigatori (perchè non estendere il patronato ai navigatori internet?) e dai commercianti (non dimentichiamo le enormi potenzialità espresse dal web in questo settore).

*

Io propongo S. Espedito perchè il fatto che il Santo, dalla tradizione, venga considerato il Santo delle "cause urgenti" ben si adatta la sua modalità nel concedere grazie al patronimico del web. Tale celerità nell'intervento mediatico di S. Espedito si spiegherebbe col nome (Expeditus), ma basta osservare attentamente l'immagine del santo per accorgersi di questa sua specialità: col piede destro schiaccia un corvo (uccello ritenuto di malaugurio e sicuramente contrapposto alla bianca colomba della pace e dello Spirito santo) che reca nel becco un cartiglio con la scritta "Cras" (domani), mentre col braccio destro il Santo ostenta una croce con la scritta luminosa "Hodie" (oggi). L'immediatezza, la velocità, l'impossibilità ad accontenatrsi di una dilazione, il rifiuto del domani, l'istantaneità sono tutte caratteristiche tipiche della Rete. Anche questa missiva non ha bisogno di un francobollo (cràs), ma inviandola via e-mail (hodie) potrà casualmente essere letta dopo pochi minuti che è stata scritta. Non conosco altri santi che presentino caratteristiche simili e in ogni caso sarebbe un buon motivo per ripristinare un attenzione se non una devozione che, come per tantissini altri santi, è andata in disuso. In attesa di un gentile (anche se dilazionato) riscontro della presente, porgo saluti luminosi.

San Giovanni Bosco

*

Propongo como Patrono de Internet a San Juan Bosco. El es patrono del cine y otros espectáculos. Divulgó insistentemente la cultura a través de los medios de comunicación de su tiempo. Hoy usaría Internet. Es patrono de la juventud, sector primordial en el uso de Internet.

*

Les envio este e-mail para pedirles que San Juan Bosco sea el santo patrono de Internet. Estoy absolutamente convencido de que si Don Bosco hubiera vivido esta epoca, habria defendido Internet como tecnologia al servicio del Evangelio y del bien para los muchachos.

*

Pido que sea nombrado como patrono de internet, el santo fundador de la congregacion salesiana. D. Bosco, ya que el, desee muy joven tenia una gran inquietud por llegar a los jovenes, con los Medios de Comunicacion... Si viviera hoy, sera una "enamorado" de este medio internet, que tanto puede llegar a la gente.

*

Of course I vote for St. John Bosco since he is the patron of the young and used all means to reach out to them. If He were alive today, he would be having his own server and would be found using the Internet to reach to all the youth of the World!

*

Je voterais volontiers pour saint Jean Bosco en qui je retrouve non seulement un grand communicateur. Il fut le tout premier a se lancer a l'avant garde des moyens de communication au moment où l'�glise vivait des moments difficiles. Il utilisa et inventa des moyens pour communiquer l'evangile et les valeurs religieuses et morales. Il merite d'etre patron ou co-patron de l'internet. Il a beaucoup ecrit.

Sant'Erasmo

*

Vorrei proporre come candidatura a "Patrono di Internet" Sant'Erasmo, martire del 303 e da sempre patrono dei "naviganti". È anche uno dei Santi Ausiliatori e, secondo un'antica leggenda uno dei sette Santi a cui Dio non ha mai rifiutato una grazia.

Madre Teresa di Calcutta

*

Chi meglio di Madre Teresa per modernità, globalismo reale e concreto, giovane per idee e fatti, agli antipodi degli aspetti negativi del sistema Internet ?

San Bernardino da Siena

*

Il mio voto è per san Bernardino da Siena.

*

Preferisco San Bernardino da Siena, che fu un grande comunicatore del Quattrocento, capace di mettere in rete gente comune, governanti del tempo, intellettuali, attraverso un linguaggio a tutti comprensibile (il volgare), pur scrivendo per i predicatori in latino. fece della piazza, come della navata della chiesa, il luogo di incontro. La simbolizzazione visiva del "nome di Gesù "(JHS) fu il suo "logo" distintivo, vera icona della comunicazione del Vangelo.

*

As for a patron saint of the internet, how about including Saint Bernardine of Siena? He was a great preacher who reached a large audience in his day. He also used the image of the Holy Name of Jesus which was a great use of visual aids in his ministry.

San Nicola

*

Patrono di Internet, secondo me, è S. Nicola, patrono dei naviganti.

*

In Francia, da 1996, il patrono per internet esta Nicola di Bari qu'esta il patronno del Naviganti perditi (su Internet) et Pescatori con rete (como Petro), pescatori del homini.
Scusi sono francese et non parlo italiano.

P. Mariano da Torino

*

PChi meglio del Ven. P. Mariano da Torino, che ha iniziato l'evangelizzazione attraverso la televisione, potrebbe essere il Patrono del Web?
Nell'epoca moderna non c'è un altro pari a lui, nel campo della comunicazione multimediale. E' un vero e proprio maestro, anche se poco conosciuto. Inoltre è in corso il processo per la sua beatificazione.

*

P. Mariano da Torino, serv o di Dio, il cui processo di beatificazione è in atto, potrebbe avere anche lui il Patronato Web...
Lui il catechista, parroco dei mass-media, così è stato notoriamente riconosciuto... non vi pare vada approfondita questa conoscenza ... per un opportuno riconoscimento?

San Gerolamo

*

My vote is for St. Jerome. He translated the Bible. I hope my vote is considered.

*

It would seem a logical choice might be the one Saint that contributed the most in making certain that the Word was able to be spread and taught. The translation of the Bible from Hebrew to Latin in the Roman era solved communication problems for that period. Communication, at the heart of spreading the Word needed a common and reliable translation from the first books translated by many. My recommentaion for Patron Saint of the Internet is Saint Jerome.

Santa Maria Maddalena

*

Santa Maria Maddalena, la prima a ricevere e trasmettere velocemente il messaggio da Gesù. Così Internet si distingue per un dei più veloci mezzi di ricezione e invio di messaggi/informazione.

*

Cari amici,io voto per le done di Gerusaleme, (concreto: Maria di Magdala-Vangelo di Luca, cap.24,10),quale sono venito prime dala tomba di Gesu. Perche sono di diffondete la notizia di risurrezione di Gesu del mondo. Il mio vote: Maria di Magdala. Mi dispiace mio cattivo italiano! Grazie.

ALTRI

*

Io propongo S. Teresa di Gesù Bambino (di Lisieux) in quanto stando all'interno di una clausura stretta "navigò" in tutto il mondo - salvando le anime. E' per questo è anche patrona delle missioni. Quindi, voto per S. Teresa di Gesù Bambino.

*

Je vote pour st Alphonse de Liguori , pour st Pierre Canisius ou st Charles Borromé qui ont défendu toute leur vie la Sainte doctrine Catholique pendant toute leur vie contre toutes les hérésie et déviations doctrinales.
En cette époque où l'on fait dire n'importe quoi aux évangiles et où chacun a ou veut oublier La Verite' il serait bon que nous les ayons comme sts patrons des transmissions internet pour éviter de dire n'importe quoi sur les routes de l'information et pour protéger les jeunes âmes des déviations et des tentations auquelles ils sont soumis par le biais de l'écran.

*

Comme patron pour Internet, je propose Jean XXIII qui a ouvert l'Eglise sur le monde entier. Cordialement

*

Il me semble que votre choix, n'est pas assez (suffisament) large, pourquoi ne pas laisser aux internautes un choix plus grand. Parmi les grands communicateurs de l'Eglise figure François d'Assisses, Soeur Thérésa, Soeur Emmannuelle, Giovanni Bosco, Jean-Baptiste de la Salle, Bernadette de Lourdes etc...
Pourquoi ne pas prendre en considération une troisième étape, laissant la
liberté totale aux internautes de taper le nom d'un Saint de quelques origine qu'il soit.

*

Tutti i personaggi da voi proposti hanno sicuramente i titoli, ciascuno a suo modo e per i suoi personali meriti, ad essere nominati patroni di internet. D'altra parte non potrebbe essere altrimenti poichè ciascun seguace di Cristo se vuol accogliere il suo mandato deve diventare un comunicatore per diffondere il Vangelo.
Se vogliamo però allinearci con la portata assunta oggi a livello mondiale dalla comunicazione, non possiamo che riconoscere nel gesuita Padre Teilhard de Chardin il vero profeta di questa rete di collegamenti e interscambi che avvolge sempre di più il pianeta e che è destinata a formare lentamente ma inesorabilmente una coscienza comune.Tutta la sua riflessione scientifica, e soprattutto teologica e mistica, è dedicata proprio allo studio del costituirsi di questa realtà ad un tempo reale e spirituale, e alla ricerca dei modi e degli atteggiameti atti a far sì che questa coscienza comune diventi non una realtà che opprime e stritola gli individui bensì una vera anima del Mondo che li conduca a Dio che li attende alla fine della storia. A tal fine ritiene indispensabile "amorizzare" e "cristificare" sempre di più il mondo.

*

Mi piacerebbe che fosse Giovanni Paolo I per le sue doti di grande comunicatore, la sua passione per il giornalismo (ricordiamo, ad esempio, gli articoli scritti per "Il Gazzettino" ed "Il Messaggero di Sant' Antonio" quando era patriarca di Venezia) e la sua apertura ai nuovi mezzi di comunicazione, appunto il computer, come quando gli è toccato parlare a sostegno del suo compagno di seminario, padre Roberto Busa, il quale ha lavorato tantissimi anni al computer inserendo la Summa Teologica di San Tommasso d'Aquino.

*

Mi piacerebbe che fosse Giovanni Paolo I per le sue doti di grande comunicatore, la sua passione per il giornalismo (ricordiamo, ad esempio, gli articoli scritti per "Il Gazzettino" ed "Il Messaggero di Sant' Antonio" quando era patriarca di Venezia) e la sua apertura ai nuovi mezzi di comunicazione, appunto il computer, come quando gli è toccato parlare a sostegno del suo compagno di seminario, padre Roberto Busa, il quale ha lavorato tantissimi anni al computer inserendo la Summa Teologica di San Tommasso d'Aquino.

*

S. Antonio Maria Claret, festa 24 ottobre, vissuto 1807-1870, scrittore, editore, fondatori di gruppi di laici per la propaganda della buona stampa, convinto che il Vangelo dovesse essere proclamato con tutti i mezzi possibili.

*

Ho letto in qualche posto che è in atto una consultazione per la ricerca del patrono/a del Web. Sapendo che il beato Francesco Faà di Bruno ha delle formule matematiche che portano il suo nome, una delle quali è usata nel computer per valutare la capacità di memoria, mi pare che sarebbe propizio affidare alla Sua protezione tutta l'attività telematica. Credo che sarebbe all'altezza per farlo, più di qualche altro che ho sentito proposto e che non ha gran che da spartire sull'argomento. La mia sarà una povera voce, ma mi pareva giusto segnalare questa notizia che pochi conoscono.

  

Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati

Translate this page (italian > english) with Google